Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
shadow
> EVENTI > Eventi ANAIM > ROBERTO SOLDATINI: UNO STRADIVARI IN CONCERTO A MILANO

ROBERTO SOLDATINI: UNO STRADIVARI IN CONCERTO A MILANO

Domenica 27/01, alle ore 16 presso la sede del Gruppo ANMI di Milano “Aristide CARABELLI”, accompagnato dal suo inseparabile (e preziosissimo) Violoncello Stradivari, Concerto (con ingresso libero) del Maestro (e Marinaio) Roberto SOLDATINI che presenterà anche il suo libro:

“DENECIA, autobiografia di una barca”.
Roberto Soldatini
Come casa una barca a vela, come compagno uno Stradivari, sulla pelle il mare e nell’anima la musica. Complice la molteplicità e varietà delle sue esperienze, è ben difficile spiegare la vita del marinaio Roberto Soldatini.
Un uomo che, quasi otto anni fa, ha venduto casa, abbandonato – forse per sempre – quattro solide mura, acquistato una barca a vela di 13 metri e 10 centimetri senza saperla… governare, imbarcato un preziosissimo Stradivari (che lui affettuosamente chiama “Stradi“) e preso il mare.
In una Intervista (rilasciata a “LA SICILIA”, 01/07/2018ha dichiarato:
«Quando ho venduto casa a Roma l’ho fatto perché era arrivato il momento, ero alla ricerca di libertà, del contatto con la natura, di ritornare all’essenza delle cose e si sono verificate tante circostanze concomitanti. Non avevo esperienza di mare, ho preso la patente nautica, ho mollato gli ormeggi e la prima volta mi son portato via….  la colonnina che sul molo forniva elettricità alla barca! Sono andato da Marsiglia ad Istanbul da solo, un’esperienza fantastica».
L’esperienza l’ha acquisita navigando nel Mediterraneo, dalla Grecia alla Turchia, dalla Sicilia al Golfo di Napoli. Soldatini ha 58 anni e l’aspetto da giovane velista; è musicista (con una Master Class con Leonard Bernsteinn.d.r.) come il padre (prima tromba nell’orchestra di Santa Cecilia), compositore, direttore d’orchestra e docente al Conservatorio di Avellino.
È nel porto di Napoli (in faccia a Castel dell’Ovo) che ha scelto di attraccare la barca nei mesi invernali, quando resta a terra per andare a lavorare. «Insegnare al Conservatorio mi lascia molto tempo libero per organizzarmi, sei mesi in mare e sei mesi sulla terraferma». “A terra” per modo di dire, perché, quando non naviga, vive sulla sua attrezzatissima barca, “Denecia”, la sua casa. «Il viaggio è un pretesto per capire se stessi e ciò che ci circonda (gli spazi infiniti aiutano la riflessione) ma, poi, quando arrivo nei porti, ho tanti amici con i quali condividere le esperienze, cenare insieme e chiacchierare fino a tardi con un bicchiere di vino tra le mani».
Roberto Soldatini
Roberto Soldatini, di passaggio (a piedi, non in barca!) a Milano, sarà presente Domenica 27/01 presso la nostra Sede Darsena, dove, accompagnato dal fedele “Stradi“, terrà un Concerto di arie per Violoncello solo.
Con l’occasione, terrà anche una presentazione del suo libro “Denecia, autobiografia di una barca”, dedicato alla sua barca e, of course, … a sé.
Dunque, non si può mancare! Sarà un grande pomeriggio, gente, in cui saremo cullati
dall’armonia del Violoncello e… dalle onde dei sogni !
Roberto Soldatini
You need to add a widget, row, or prebuilt layout before you’ll see anything here. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: