Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
shadow
> EVENTI > Eventi ANAIM > RADUNO NAZIONALE INCURSORI 2016 – UN SUCCESSO

RADUNO NAZIONALE INCURSORI 2016 – UN SUCCESSO

RADUNO NAZIONALE INCURSORI 2016 – UNA BELLISSIMA GIORNATA.

Infine è arrivato, con il suo carico di aspettative, voluto con tutte le energie e con l’impegno di coloro che lo hanno tenacemente organizzato.
Possiamo tranquillamente affermare che il Raduno Nazionale Incursori 2016 è stato un successo.
E’ stata un successo l’interessantissima conferenza del Dott. Ruberti sulla fine dello Scirè; è stato un successo di abbracci e strette di mano tra i tanti Incursori intervenuti da tutta Italia molti dei quali accompagnati dalle proprie consorti.

Alla presenza dell’Ammiraglio di Divisione Roberto Camerini, Comandante Marittimo Nord (MARINA NORD), la conferenza tenuta presso la sala del Circolo Sottufficiali di La Spezia venerdì 20  ha tenuto tutti con il fiato sospeso. Grazie alla minuziosa ricerca svolta dal Dott. Fabio Ruberti, Presidente della IANTD EXPEDITIONS, e dal suo team di esperti, sia sul fondo del mare sia tra i polverosi archivi di stato,  è stato possibile ricostruire passo dopo passo la tragica fine del più famoso battello al servizio della DECIMA MAS nella seconda Guerra Mondiale, il sommergibile SCIRE’. Di notevole interesse anche le foto scattate sul relitto e la ricostruzione in 3D di ciò che rimane del scafo del sommergibile. Insomma una interessantissima conferenza che ha avuto tra l’altro il pregio di stabilire con certezza, documenti originali alla mano, che lo Sciré è andato incontro al suo tragico destino grazie alla precisa decrittazione delle comunicazioni italiane da parte degli inglesi. Un vero agguato!!

Il Raduno 2016 si è aperto sabato 21 con la deposizione di una corona presso il restaurato Tempio della Madonnina, monumento dedicato alla memoria dei caduti della Decima Flottiglia MAS e presso l’antica Chiesetta del Varignano ove si ricordano tutti i caduti del dopoguerra, seguita dalla Santa Messa celebrata da Monsignor Antonio Vigo che nella sua omelia non ha esitato a definire il piazzale del Varignano “la più bella chiesa del mondo”.

Successivamente, come da programma, una visita alla sala storica e alla mostra armi ed equipaggiamenti esposti nella Sala Bergaglio hanno fatto da preludio al pranzo conviviale che si è tenuto sul Torrione, splendida ed esclusiva terrazza sul mare, dove tra canti ed esultanze collettive il Raduno Nazionale 2016 ha chiuso i battenti.

 

Riportiamo di seguito il comunicato stampa nr. 11 rilasciato dal Nucleo Pubblica Informazione di COMSUBIN il 23.05.2016:

MARINA MILITARE: L’ASSOCIAZIONE NAZIONALE ARDITI INCURSORI DI MARINA HA RESTAURATO LA CAPPELLA DELLA MADONNINA, IL MONUMENTO DEDICATO AI CADUTI DEI MEZZI D’ASSALTO

L’Associazione Nazionale Arditi Incursori di Marina (ANAIM) ha presentato i lavori di restauro del tempio della Madonnina, il monumento dedicato ai caduti dei Mezzi d’Assalto della II guerra mondiale, durante il raduno biennale avvenuto a COMSUBIN il 21 maggio 2016. I lavori di restauro, offerti dall’ANAIM, hanno permesso l’esecuzione di un completo intervento conservativo dell’antico tempietto e rappresentano un altro esempio di interazione fattiva tra i marinai in servizio e quelli in quiescenza. Il monumento restaurato è ciò che rimane del pulpito di una antica chiesetta dal quale, durante il periodo in cui il promontorio del Varignano era adibito a Lazzaretto, i sacerdoti predicavano agli equipaggi in attesa di sbarcare per sottoporsi alla prevista quarantena, necessaria per entrare nel porto di Genova. Il raduno ha visto incontrarsi Incursori di diverse generazioni che si sono formati e addestrati a COMSUBIN per operare in tutte le missioni, in Italia e all’estero, nelle quali sono state impiegate le nostre Forze Armate. Attraverso la deposizione di due corone in memoria di coloro che hanno offerto  la loro vita per la Patria e la celebrazione della Santa Messa nel piazzale del Varignano, il raduno ha permesso di corroborare lo spirito di corpo e le più alte tradizioni che caratterizzano questa gloriosa categoria della Marina Militare.

Questo slideshow richiede JavaScript.