COLLALTO DI TARCENTO – BREVETTATO IL 3° CORSO PARA’

Finché il ricordo sarà vivo in noi, loro non moriranno mai”.

3° Corso parà “MARIO BARNABA”

14 cuori palpitanti, 14 paia di occhi attenti, indagatori, preoccupati.
14 paia di pupille che scrutano ogni singola mossa degli istruttori in attesa del fatidico ordine, un ordine che tarda ad arrivare.
E’ il vento, fastidioso, con le sue raffiche prossime ai limiti di sicurezza; è lui a frenare l’entusiasmo di quei 14 cuori palpitanti.

3° Corso Paracadutisti Funi di Vincolo

Poi, finalmente, dopo lunghe ore di inutile attesa quando probabilmente i cuori di quei 14 ragazzi cominciavano a disperare, il vento si placa, forse impietosito dagli sguardi di tutti quegli occhi impazienti.

E l’ordine arriva, improvviso, atteso, formidàbile: forza ragazzi si va’, indossate il paracadute!

L’iter formativo del 3° Corso Parà

E’ durato tre lunghi mesi l’iter che ha portato i cuori palpitanti di quei 14 ragazzi a solcare il cielo blu appesi alla seta di un paracadute. 3 mesi di attività settimanali teorico/pratiche svolte nella sede di COLLALTO, nello stadio di TARCENTO e nella Zona Lanci “FRIDA”.

Dei 19 allievi iscritti che hanno superato la fase di selezione prima, formativa poi e gli esami finali, solo in 14 hanno conseguito il brevetto effettuando, lo scorso 2 e 8 dicembre, i previsti tre lanci presso l’aeroclub di FERRARA, sotto la direzione della locale Sezione ANPDI, non essendo disponibile quello vicino di RIVOLI OSOPPO

Mario BarnabaE’ stato intitolato all’Incursore della Marina Militare Mario BARNABA , del 17° Corso IncursoriSQUALI” anno 1966, il 3° Corso di Paracadutismo Civile Fune di Vincolo organizzato dalla Sezione ANPDI Nord Friuli con sede a COLLALTO di TARCENTO.

Per i 5 Carabinieri, 5 Alpini e 4 civili, compresa una ragazza, domenica 9 dicembre presso la sede di COLLALTO di TARCENTO la cerimonia, semplice ma pregna di significato, per la consegna delle “patch” e delle “ali”, con la gradita partecipazione di familiari ed amici.

La cerimonia di brevetto

Madrina della Cerimonia la vedova di Mario Barnaba, Signora Bianca LORIERI.

Presenti all’evento il Presidente della Sezione ANPDI Roberto PECILE, in rappresentanza dell’8° Rgt Alpini il Maggior Alberto TORTI, il Presidente ANAIM Ammiraglio Marco CUCIZ accompagnato dagli Incursori Salvatore ORLANDO e Mauro MOSCATELLI; presenti anche gli A.I. del 17° Corso Ernesto BALLARIN, Italo BELLUSSI, Angelo FALCETTI e Martino PASCULLO.

A fare gli onori di casa il Presidente Roberto PECILE il quale nel salutare gli ospiti e i neo brevettati, ha voluto ricordare la figura di Mario in modo particolare per la sua concreta partecipazione all’attività della Sezione ANPDI.

Incursore MARIO BARNABA

Persona molto attiva, Mario ha partecipato alle molte attività della Sezione che hanno consentito di organizzare corsi per allievi paracadutisti e per ricondizionati.

Recentemente scomparso a causa di una grave malattia, a Mario Barnaba i Membri del Consiglio Direttivo hanno voluto intitolare all’unanimità il 3° Corso Paracadutisti con la seguente motivazione:

Persona di grande spessore morale, ha evidenziato le doti che contraddistinguono colore che hanno servito nei Reparti Speciali: umiltà, senso del dovere e del sacrificio, rispetto degli altri, grande amore e disponibilità nella preparazione e dell’insegnamento verso i giovani. Dotato di notevoli esperienze operative e lavorative sia nel campo militare che in quello civile, non ha mai fatto di tutto ciò uno sgabello per la sua vanità ma ne parlava con toni pacati ed a tratti scanzonati, suscitando in noi una giusta attenzione ed ammirazione.

Anche da Martino Pascullo un commosso ricordo di Mario sancito con la consegna al Presidente PECILE del Crest del corso a ricordo del loro “squaletto” andato avanti nelle celesti praterie. 

A conclusione della breve ma sentita cerimonia l’intervento del Maggiore TORTI in rappresentanza del Com.te dell’8° Rgt. Alpino Col. DEL FAVERO, e del Presidente dell’ANAIM il quale ha concluso il suo apprezzato intervento omaggiando tutti i presenti con il calendario ANAIM 2019.
Al termine, brindisi e convivio presso un noto ristorante della zona.

Doverosi infine i ringraziamenti per l’ottimo lavoro svolto dallo Staff composto dal D.T. della Sezione Nord Friuli, Incursore Luigi MIANI e dagli Istruttori Matteo VITALE e Michele DELLA SIEGA

            Brevettati 3° Corso Paracadutisti Funi di Vincolo

Ai neo Paracadutisti i più vivi complimenti dell’Associazione Nazionale Arditi Incursori Marina.

ADDIO CAPO LETIZIA

Domenico LetiziaInfine è arrivata, dolorosamente implacabile. E si è portata via un’altro pezzo della mia vita.

Capo Domenico Letizia, 16° Corso Incursori “Tritoni”, è stato per tutta la nostra generazione di incursori un punto di riferimento. Quando io, giovanissimo, sono entrato in una delle migliori squadre operative del Gruppo lui ne era appena uscito, dopo averla guidata per un lungo periodo. Quelli della sua età lo chiamavano Nic, diminutivo di Nicandro. Per noi invece era Garibaldi, per via di quella barba che tanto lo facevano somigliare al famoso.

Persona schietta, seria, poco amante dei fronzoli, dura quando necessario, protettiva verso i giovani sempre, Domenico è stato certamente una delle colonne portanti del Gruppo Incursori che ho vissuto.

E’ stato, per un breve periodo, anche il mio caposquadra. Eravamo a Ravenna per un campo addestrativo, eravamo tutti giovanissimi e lui con noi non ci andò con mano leggera, com’era giusto che fosse. Ricordo benissimo due aneddoti di quel periodo. Tutte le mattine per trenta giorni, qualsiasi attività avessimo fatto il giorno e la notte precedente, la sveglia arrivava implacabile: “svegliaaaa belle fighe, azz allora è vero, la sera leoni e la mattina coglioni, forza tutti giù dalla branda”.

Il secondo aneddoto invece, riguarda solo Stefano, il reo, colpevole di aver dimenticato al Varignano un capo di vestiario. Erano tempi quelli in cui il vestirsi uniformi era un dogma e non erano ammessi e nemmeno visti di buon occhio strappi a questa ferrea regola. Successe che una mattina minacciava pioggia per cui Domenico ci ordinò di indossare il completo per l’acqua, una cappottina di gomma molto fine chiamata pipistrello. All’alza bandiera di quella mattina Stefano, purtroppo, si presentò senza il pipistrello. Risaltava tra noi, tutti perfettamente inquadrati, come un albero nel bel mezzo del deserto del Sahara. La domanda, perentoria, giunse immediata e minacciosa: “Ricciolo dove hai messo il pastrano”? “Capo me lo sono dimenticato al Varignano”!
Fu l’inizio della fine per lui, un lungo periodo dove il Ricciolo si dovette impegnare a fondo per rimediare alla dimenticanza.

Domenico nell’ultimo periodo della sua lunga carriera ha ricoperto l’incarico di Aiutante del Reparto, difendendo noi ragazzi quando era giusto farlo, ma anche bacchettandoci quando era necessario.

Figura di riferimento per tutti noi incursori, ci ha lasciato troppo presto.

Voglio salutare Domenico, il nostro Garibaldi, con una strofa della famosa canzone cantata da Frank Sinatra:

Ed ora che la fine è vicina
Affronto l’ultimo sipario.
Amico mio, lo dirò chiaramente
Chiarirò le mie ragioni, di cui sono certo.
Ho vissuto una vita piena
Percorrendo ogni singola strada maestra
E soprattutto, più di ogni altra cosa
L’ho fatto a modo mio.

Ciao Domenico, salutaci tutti i nostri amici che hai ritrovato nei verdi prati e continua a proteggerci dall’alto come hai sempre fatto.

RICORDANDO EMILIO BIANCHI

Ricordando Emilio BianchiMartedì 18 dicembre p.v., in occasione dell’anniversario dell’impresa di Alessandria, l’Associazione Culturale “Le Nostre Radici” organizza presso i locali dell’ex Circoscrizione di Torre del Lago Puccini (LU) l’incontro Ricordando Emilio Bianchi MOVM.

Per qualsivoglia informazione potete contattare il Presidente Gianni Picchi al 377 130 0602, o Alberto Pardini 347 0995978.

Tutti i soci ANAIM sono invitati a partecipare.

NATALE AMBROSIANO 2018 CON LA FAMIGLIA MARINARA DELL’ANMI

Natale Ambrosiano 2018

A Milano, secondo il rito cattolico ambrosiano, a partire dalla prima domenica dopo il giorno di San Martino (11 novembre), inizia il periodo di Avvento.
Dunque, noi siamo ormai a pieno titolo dentro il periodo natalizio e presto le strade e le piazze (e la ns. Darsena)  si riempiranno dei colori e delle luci del Natale.
Natale Ambrosiano 2018

GLI AVVENIMENTI DI NATALE di ANMI MILANO

Sarà (o dovrebbe essere) un periodo ricco di avvenimenti ma, comunque, incentrato sullo stare insieme, in famiglia, in maniera certo gioiosa ma anche riflessiva.
E l’ANMI non è forse una famiglia, una “famiglia marinara“? Riaggiornate sulle vostre agende e smartphone le date della varie iniziative della “Famiglia ANMI” per il Natale ambrosiano 2018 e cominciate subito a prenotare la vostra partecipazione!
 
  • Domenica 02/12, hh. 10.00: Sede Darsena: Celebrazione della Santa Messa di Santa Barbara, patrona dei Marinai, preceduta, hh. 09.45 dall’ AlzaBandiera.
  • Martedì 11/12, hh. 16.30: Sede Darsena: Conferenza del TV (CP) PIlota Riccardo Busi: “Nulla dies sine linea”: i compiti di Soccorso, vigilanza e controllo in mare da parte della Componente Aerea del Corpo delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera della Marina Militare”.
  • Sabato 15/12, hh. 20.00: Sede Darsena: Cena Sociale “di Natale”. Un momento di tranquillità, un’oasi serena nella rutilante corsa ai regali, un momento lontano dai rumori in cui scambiarsi sinceramente gli auguri, per grandi e piccini. Costo: E. 25 (riduzioni per ragazzi).  Info e prenotazione al 347 7801421 (Cons. Alfredo Gentilini). La Cena si terrà al raggiungimento di almeno 40 partecipanti.
  • Domenica 16/12, hh. 16.00: Sede Darsena: a cura della Prof.ssa DeCorato pomeriggio culturale con accompagnamento musicale e rinfresco finale: “Le colonne sonore dei film che hanno accompagnato lo scorrere del XX secolo”. Ingresso a pagamento. Info e prenotazioni al 347 7801421 (Cons. Alfredo Gentilini).
  • Sabato 22/12, hh. 17.30: Sede Darsena: a cura del ns. Gruppo Sportivo, “Fiaccolata in dragon-boat su Naviglio Grande e Darsena”, con, all’arrivo, Memorialedell’Impresa di Alessandria (19/12/1941) e Vin Brulé finale per tutti i Soci presenti.
  • Lunedì 31/12, hh. 20.30: Sede Darsena: CENONE DI SAN SILVESTRO. Lasciamo tutti insieme l’anno 2018 ed accogliamo il nuovo anno in grande allegria! Musica, balli, frizzi e lazzi. Costo E. 60 (riduzione per ragazzi). Info e prenotazione al 331 4014670 (Vice Presid. Donato Trevisan); Il cenone si terrà al raggiungimento di almeno 50 partecipanti.
  1. Domenica 06/01/19, hh. 15.00: Sede Darsena: “La Befana viene all’ANMI con le scarpe tutte rotte…” tutti i bambini in Darsena dai “Marinai” per lo sbarco della Befana! Solo su prenotazione al 347 7801421 (Cons. Alfredo Gentilini).
…..(ed altri eventi seguiranno!!)…..
Ogni iniziativa sarà oggetto di apposta Comunicazione ma…. o gente, cominciate sin d’ora a stamparvi il “Calendario Eventi” ed ad appuntarvi le date sulle vostre agende/smartphone e, poi, correte subito a contattare i vari responsabili per prenotarvi: non bisogna lasciarsi sfuggire nessun evento!
Perché, diciamocelo: …
sono tanti! Sono belli!… Ma soprattutto: sono ANMI!
Associazione Nazionale Marinai d’ Italia – I Gruppo – Milano “M.O.V.M. A. Carabelli” – “in corde mare et classis”
Il Segretario
Cesare Manstretta