FORTIFICAZIONI DEL GOLFO DAL PASSATO AL FUTURO

L’Associazione DALLA PARTE DEI FORTI ha il piacere di invitarla al convegno che si terrà sabato 26 novembre, alle ore 16.15 presso il refettorio dell’ex convento Olivetano delle Grazie (PortoVenere), dal titolo: FORTIFICAZIONI DEL GOLFO DAL PASSATO AL FUTURO.

L’evento, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Porto Venere, sarà un’occasione di approfondimento sulle tematiche del futuro delle fortificazioni nell’area del Golfo della Spezia e nello specifico nel territorio di PortoVenere, il tutto alla luce delle attività svolte dalla nostra associazione in questi anni e delle relazioni che un gruppo di tecnici spezzini ha curato durante l’ultimo convegno internazionale Fortmed che si è tenuto a Firenze.

Fortificazioni del Golfo dal passato al futuroL’Associazione DALLA PARTE DEI FORTI, che non ha alcun fine di lucro, intende perseguire esclusivamente finalità di promozione sociale e culturale.
L’Associazione, si propone di: tutelare, valorizzare e diffondere la cultura del territorio di appartenenza, nello specifico la provincia della Spezia e le aree circostanti, attraverso la riscoperta delle antiche fortificazioni, delle opere fortificate e delle costruzioni storiche, anche con riferimento alle tradizioni, ai contesti storico/culturali e architettonici legati all’intervento dell’uomo sulla natura. 
Gli scopi ed i propositi dell’Associazione sono di: studiare il territorio e le opere dell’uomo in esso presenti, catalogale i documenti storici accessibili e consultabili, diffondere le informazioni in proprio possesso attraverso ogni possibili iniziativa culturale diretta a soci e non soci, collaborare con enti e amministrazioni pubbliche al fine di preservare e valorizzare gli elementi storici e culturali legati agli edificati storici, valorizzare il patrimonio architettonico delle antiche fortificazioni e degli edificati storici, operare anche attraverso convenzioni o atti similari per garantire la conservazione e la fruibilità dei siti citati.

L’associazione si propone tra l’altro di :
– organizzare corsi di formazione, aggiornamento, e perfezionamento ;
– organizzare manifestazioni artistiche, spettacoli, concerti, concorsi e conferenze, convegni e dibattiti,  scambi artistici nazionali ed internazionali ;
– favorire l’educazione nelle scuole e presso ogni altro centro culturale e formativo ;
– promuovere inoltre queste ed altre iniziative sociale che siano ritenute idonee al raggiungimento dello scopo sociale.

L’Associazione è apolitica, apartitica e aconfessionale

OPERAZIONE MARSICA – TERZA GIORNATA DI ALLENAMENTO

Si è conclusa la terza giornata di allenamento, chiamata in tono scherzoso “Operazione Marsica”, presso il Poligono Sics6 di Bugnara ( AQ ).

La giornata, impegnativa, accompagnata dal classico clima di fine autunno con temperature di 7-16 gradi, ha visto impegnati un bel gruppo di atleti ANAIM sin dalle prime ore della mattina. L’appuntamento presso il poligono già alle 8.00 con le registrazioni degli atleti e un primo breafing iniziale. Due i gruppi di lavoro, uno destinato al corso TISMA e uno indirizzato all’allenamento.

Al primo gruppo di atleti, indirizzati al corso TISMA, subito dopo la registrazione è stato fatto preparare lo zaino tattico, contenente tutto il materiale necessario al corso, fatti vestire con l’attrezzatura richiesta e le armi necessarie e di corsa indirizzati verso il settore destinato al corso, distante circa 1 km dal parcheggio.
Il secondo gruppo invece, quello dedicato all’allenamento TISMA, è stato accentrato nella parte bassa del poligono, ovvero nel tratto iniziale del percorso Carboni. Li sono stati fatti vestire ed equipaggiare con le imbragature di sicurezza, caschetto di sicurezza, cinturone con fondina, jacket tattico e tutta l’attrezzatura e le armi destinate all’allenamento.

L’allenamento odierno, infatti, prevedeva ed era dedicato all’uso dello shot gun ( pompa o semiautomatico ) e all’arma corta. Gli atleti del secondo gruppo hanno lavorato con gli ingombri che uno shot gun può generare quando è indossato. Hanno eseguito tecniche di discesa in corda doppia, discesa fast-rope, salita e discesa da scaletta speleo e attraversamento aereo passando sopra la fune con tutto l’equipaggiamento previsto.

Terminata la prima fase attorno le ore 13.30 nella parte bassa del poligono, gli atleti sono stati fatti confluire nella parte alta del percorso Carboni e lì hanno effettuato le operazioni a fuoco con gli esercizi previsti sia per lo shot gun che la pistola e le tecniche di transizione shot-gun-pistola.

Massima è stata l’attenzione alla sicurezza in tutte le fasi del corso e dell’allenamento.
Il pranzo è stato al sacco per il gruppo indirizzato al corso TISMA, veloce e frugale, per cercare di sfruttare al massimo le ore di luce della giornata.

Il secondo gruppo, invece, ha approfittato di una veloce “visita” al vicino ristorante dove ha apprezzato le delizie della cucina locale.

L’operazione “Marsica” ha visto la partecipazione di un bel gruppo di atleti ANAIM, che si sono impegnati al massimo per riuscire negli esercizi proposti.

Ringrazio per la riuscita di questa giornata, la Presidenza, la Segreteria e il CDN della nostra Associazione di Arma. Ringrazio per il loro impegno tutti gli allenatori/GdG che con professionalità e attenzione si sono spesi in tutte le fasi di questa giornata di allenamento. Ringrazio tutti gli atleti che hanno  saputo osare fino in fondo e che con costanza hanno effettuato il programma che è stato proposto, senza esitazioni, con attenzione e disciplina.

Con stima

GC

GENTILUOMINI DI MARE NR 50 DICEMBRE 2016

Gentiluomini di mare nr. 50

La pubblicazione “Gentiluomini di mare” è edita dai Soci del Circolo Ufficiali Marina Militare di Venezia e viene inviata per posta elettronica (e-mail) a tutti coloro che hanno fornito il proprio indirizzo elettronico.

La collaborazione al periodico è aperta a tutti gli ufficiali della Marina in servizio ed in congedo, ai Soci dei Circoli ed a chiunque voglia far pubblicare un articolo, una poesia o degli annunci che siano in accordo con lo spirito del giornalino. Il materiale può essere inviato su supporto elettronico (memory key o CD) o cartaceo al seguente indirizzo:

“Gentiluomini di Mare” c/o Circolo Ufficiali MM Castello 2167 30122 – Venezia

Il materiale può anche essere inoltrato via e-mail alla casella di posta elettronica rudyguasta1@tin.it

Esclusivamente via e-mail possono essere richiesti numeri arretrati direttamente al redattore o, col solo rimborso delle spese di spedizione, può essere richiesto l’invio del CD-ROM contenente tutti i numeri pubblicati in formato pdf stampabile

Responsabile/redattore
C.A. (a) Rudy Guastadisegni (Ordine Nazionale dei Giornalisti, n. 116741)

scarica il nr. 50

Costantino Borsini: l’Uomo, il Marinaio, l’Eroe

L’Accademia dei Curiosi è lieta di invitare la S.V. alla presentazione del libro:

Costantino Borsini: l’Uomo, il Marinaio, l’EroeComandante Borsini

Il Comandante si è inabissato con la sua nave

di Massimiliano Naressi, Macchione Editore

Venerdì 25 novembre 2016, ore 21.00, 

Sala Consiliare del Comune di Malnate, ingresso da via De Mohr.

All’alba del 21 ottobre 1940 il cacciatorpediniere Francesco Nullo, dopo un aspro combattimento notturno, si inabissava nel Mar Rosso. Il Comandante Costantino Borsini, dopo aver verificato che l’equipaggio avesse lasciato la nave, decideva di restare a bordo e perire con essa. Veniva raggiunto in plancia dalla sua ordinanza, il marinaio torrese Vincenzo Ciaravolo, pochi istanti prima che la nave scomparisse tra le onde, in un duplice gesto di eroismo unico nel suo genere. Entrambi furono decorati con Medaglia d’Oro al Valor Militare alla Memoria. Oggi il pattugliatore della Marina Militare Comandante Borsini ricorda l’ufficiale che fu cittadino di Malnate ed è ricordato tra le Medaglie d’Oro Varesine alla Memoria incise sulle pareti dell’Arco Mera nel centro di Varese.

In collaborazione con: Associazione Culturale Betasom