Mezzi armi ed equipaggiamenti

La Marina Militare pone particolare attenzione alla costante ricerca dei migliori equipaggiamenti e mezzi esistenti sul mercato, al fine di mettere i propri operatori nelle migliori condizioni per assolvere qualsiasi missione loro affidata. Molta importanza è data alla ricerca tecnologica e allo sviluppo di mezzi e sistemi d’arma esclusivi, necessari a soddisfare precipue necessità operative del Reparto; alcuni di questi costituiscono peraltro un segreto gelosamente custodito, quali i mezzi speciali subacquei, attualissima evoluzione tecnologica dei siluri a lenta corsa della II^ guerra Mondiale.

Il parco equipaggiamenti, armi e mezzi, in dotazione, consiste in tutto ciò che è necessario alla condotta di operazioni speciali nelle tre dimensioni: mare, terra, cielo, con ovvia specializzazione nelle operazioni sul mare e dal mare.

Pertanto, oltre ai mezzi ruotati per la condotta di operazioni motorizzate terrestri o anfibie, l’attenzione della Marina Militare è rivolta allo sviluppo di battelli veloci d’assalto, alcuni dei quali concepiti, progettati e allestiti su specifiche del GOI stesso, anche aviolanciabili, necessari alla condotta di operazioni speciali contro obiettivi in alto mare, quali piattaforme petrolifere Off Shore o navi mercantili/passeggeri, così come per le infiltrazioni a terra e per operare su obiettivi costieri.

La Marina Militare mette a disposizione degli operatori incursori una vasta gamma di armi, diversificate nei calibri, quali pistole, pistole mitragliatrici, fucili assalto in diverse configurazioni di canna, fucili di precisione bolt e automatici, lanciagranate manuali o automatici, fucili cal. 12, razzi e missili. Ogni arma può essere configurata con una vasta gamma di accessori quali: silenziatori, ottiche fisse e variabili, mirini laser, visibile e invisibili, sistemi di puntamento a intensificazione di luce e termici. Ogni singolo operatore ha quindi la possibilità di configurare il proprio armamento secondo la missione che gli viene assegnata. 

Anche l’equipaggiamento individuale e il vestiario operativo rispondono a requisiti operativi speciali, laddove tessuti innovativo e materiali altamente tecnologici vengono combinati con le migliori dotazioni esistenti sul mercato ed integrati da sofisticati sistemi di visione notturna e comunicazione.

Infine, il GOI dispone di equipaggiamento ed attrezzature subacquee speciali, alcune delle quali progettate e sviluppate all’interno di COMSUBIN stesso come il moderno aiuto respiratore ad ossigeno (ARO) “Caimano” attualmente adottato da tutti i Reparti di Forze Speciali nazionali.

(testo tratto da un opuscolo edito dallo Stato Maggiore Marina)